Versus Zhukov

La risposta al blog del Generale Zhukov Questo sito aderisce al

Sunday, October 02, 2005

uahlim
uahlim said...

Aspettando la TUA documentazione ufficiale sulle Primarie, eccoti quella che sicuramente censurerai ma che tutti conoscono dall'11 LUGLIO di..


ROMANO PRODI

Democratici di Sinistra: PIERO FASSINO

Democrazia è Libertà - La Margherita: FRANCESCO RUTELLI

Federazione dei Verdi: ALFONSO PECORARO SCANIO

Italia Dei Valori: ANTONIO DI PIETRO

Movimento Repubblicani Europei: LUCIANA SBARBATI

Partito della Rifondazione Comunista: FAUSTO BERTINOTTI

Partito Dei Comunisti Italiani: OLIVIERO DILIBERTO

Popolari - UDEUR: CLEMENTE MASTELLA

Socialisti Democratici Italiani: ENRICO BOSELLI


Regolamento quadro per le "Primarie 2005"

11-07-2005

I nove punti del regolamento per le primarie dell'Unione che si effettueranno il 16 ottobre 2005.


1. Premessa

1. Sottoscrivendo il presente regolamento-quadro, i rappresentanti delle forze politiche aderenti all'UNIONE del centrosinistra italiano intendono promuovere la massima partecipazione da parte dei propri militanti ed elettori alla scelta del candidato comune alla carica di Presidente del Consiglio e intendono al tempo stesso far prevalere le ragioni della loro unità intorno ad una solida e autorevole leadership, portatrice di un programma condiviso, capace di guidare la coalizione durante la campagna elettorale e, in caso di vittoria, in grado di guidare il Governo per l’intera legislatura.
2. I rappresentanti delle forze politiche aderenti all'UNIONE si impegnano a garantire un adeguato sostegno allo svolgimento della consultazione primaria, anche per quanto attiene alla attività di comunicazione pubblica necessarie a promuovere la più ampia partecipazione dei cittadini. 3. Al fine di raggiungere gli obiettivi di cui ai punti precedenti è costituito il Comitato per la Primaria 2005 composto dai sottoscritti responsabili politici dei partiti aderenti all’Unione.

2. Ufficio di Presidenza

1. L’Ufficio di Presidenza della “Primaria 2005” è costituito con deliberazione del Comitato di cui all’articolo precedente ed è composto da un rappresentante per ciascuna delle forze politiche aderenti all'UNIONE che sottoscrivono il presente regolamento quadro. Con la medesima delibera il Comitato designa anche i rispettivi supplenti.
2. L’Ufficio di Presidenza si riunisce in prima seduta immediatamente dopo la sottoscrizione del presente regolamento-quadro ed elegge al suo interno, a maggioranza semplice, un Coordinatore, il quale convoca e dirige le successive riunioni dell’Ufficio e un Segretario, che cura l’esecuzione delle decisioni. Nella medesima seduta, con decisione consensuale l’Ufficio di Presidenza: a) nomina i componenti del Collegio dei Garanti, in numero di 5 scelti fra personalità autorevoli e imparziali e, tra questi, il Presidente del Collegio stesso; b) nomina i componenti dell’Ufficio tecnico-amministrativo, in numero pari alle forze politiche aderenti all'Unione e, tra questi, il Direttore, il Tesoriere e il Responsabile della comunicazione. L'Ufficio tecnico-amministrativo è integrato da un rappresentante per ogni candidato che si presenterà alla Primaria 2005.
3. L’Ufficio di Presidenza, con decisione consensuale, entro trenta giorni dalla sottoscrizione del presente regolamento quadro: a) predispone il “Progetto” che guida l’azione politica dell'UNIONE, da sottoporre all'approvazione del Direttivo dell'UNIONE; b) approva i regolamenti necessari allo svolgimento della “Primaria 2005” predisposti dall’Ufficio tecnico-amministrativo e dal Collegio dei Garanti. c) indice la "Primaria 2005" nella data decisa dal Direttivo dell'UNIONE, definendo il calendario del procedimento.

3. Collegio dei garanti

1. Il Collegio dei Garanti decide sulle controversie sorte in fase di applicazione delle norme contenute nel presente regolamento-quadro e nei Regolamenti di cui all’articolo precedente e vigila sul corretto e imparziale svolgimento della Primaria 2005.
2. Il Collegio dei Garanti, entro quindici giorni dalla nomina dei suoi componenti, predispone un regolamento di autodisciplina della campagna elettorale, idoneo ad assicurare condizioni di parità fra i candidati, con riferimento anche all’entità, alle modalità e alla documentazione delle spese.
3. Il Collegio dei Garanti può articolarsi a livello territoriale.

4. Ufficio tecnico-amministrativo

1. L’Ufficio tecnico-amministrativo cura l’attuazione del presente regolamento e lo svolgimento della “Primaria 2005”. Entro quindici giorni dalla nomina dei suoi componenti, predispone i regolamenti necessari a specificare le procedure operative per la gestione delle operazioni di voto e predispone gli strumenti informatici per l’eventuale svolgimento per via telematica della consultazione.
2. Il Direttore è responsabile del coordinamento organizzativo delle attività di voto.
3. Il Responsabile della comunicazione promuove e coordina le attività finalizzate a informare i cittadini e sollecitare la partecipazione al voto.
4. Il Tesoriere è responsabile per la gestione finanziaria delle attività connesse con lo svolgimento della “Primaria 2005”.
5. L'Ufficio tecnico-amministrativo può articolarsi a livello territoriale.

5. Candidature

1. Possono partecipare alla “Primaria 2005” in qualità di candidati i cittadini che abbiano piena titolarità dei diritti attivi e passivi di voto per le elezioni della Camera dei Deputati.
2. Le candidature sono presentate previa loro sottoscrizione da parte di non meno di 10.000 cittadini che godano dell’elettorato attivo ai sensi del successivo articolo 6, comma 1, i quali sottoscrivano contestualmente il “Progetto” di cui all’articolo 2, comma 3. Ai fini del presente comma, le candidature devono essere sottoscritte, su appositi moduli e secondo le modalità stabilite dall’Ufficio tecnico-amministrativo, in almeno dieci diverse regioni da almeno 1.000 cittadini residenti in ciascuna di tali regioni (500 nelle Regioni con meno di 1.000.000 di abitanti e nelle province autonome di Trento e Bolzano).
3. Le candidature alla “Primaria 2005” sono valide solo se accompagnate dai seguenti documenti sottoscritti dal candidato: a) dichiarazione di accettazione della candidatura; b) dichiarazione di adesione al “Progetto” di cui all’articolo 2, comma 3; c) impegno a riconoscere e sostenere lealmente il vincitore della “Primaria 2005”; d) documento che sintetizza le “Priorità programmatiche” dell’azione di governo che il candidato stesso intende promuovere.

6. Elettori

1. Possono partecipare alla “Primaria 2005” in qualità di elettori tutti i cittadini che abbiano titolarità del diritto attivo di voto per le elezioni della Camera dei Deputati, i quali sottoscrivano il “Progetto” di cui all’articolo 2, comma 3 e devolvano un contributo per la copertura delle spese organizzative.
2. Per essere ammessi al voto occorre esibire al seggio un documento di identificazione e la propria tessera elettorale. E’ necessario inoltre dare espresso consenso a che il proprio nominativo sia inserito nell’elenco dei partecipanti alla votazione e a che l’elenco stesso sia reso consultabile da parte di chiunque vi abbia interesse al fine di ogni eventuale verifica relativa all’effettiva partecipazione al voto dei cittadini.
3. L’Ufficio di Presidenza con decisione consensuale valuterà l’esistenza delle condizioni per consentire ai residenti privi di cittadinanza italiana la partecipazione al la “Primaria 2005”.

7. Procedimento elettorale

1. Le candidature devono essere presentate, a pena di nullità, entro il termine massimo stabilito dall'Ufficio di Presidenza.
2. Entro quindici giorni dalla data di indizione della “Primaria 2005”, l'Ufficio di Presidenza, sentito il parere dell’Ufficio tecnico-amministrativo, nomina i responsabili del procedimento elettorale per ogni provincia italiana e per il seggio centrale degli italiani all'estero. Il Collegio dei Garanti, qualora riscontri irregolarità o elementi di turbativa nello svolgimento del procedimento, può, di sua iniziativa, revocare il mandato conferito, surrogando contestualmente il responsabile revocato.
3. In ciascuna provincia è costituito almeno un seggio per lo svolgimento delle elezioni primarie, ed almeno un seggio aggiuntivo per ogni diecimila voti validi ricevuti nel 2001, quota proporzionale, dal complesso delle forze politiche aderenti all'UNIONE.
4. I responsabili del procedimento nominano gli scrutatori per ciascun seggio e coordinano le attività necessarie a garantire il corretto svolgimento della consultazione. Un seggio è validamente costituito se formato da almeno tre componenti di cui uno con funzioni di Presidente.
5. Le schede di voto, in formato cartaceo o informatico, sono predisposte a cura dell’Ufficio tecnico-amministrativo. Esse contengono il solo nome e cognome dei candidati, posti in ordine casuale stabilito per estrazione a sorte. 6. Gli elettori possono esprimere la loro preferenza per uno solo dei candidati pre-senti sulla scheda. 7. Il Presidente del Collegio dei Garanti, al termine della verifica sui risultati della consultazione, proclama Candidato alla carica di Presidente del Consiglio per l'UNIONE il candidato che ha ricevuto il maggior numero di voti.

8. Confronto tra i candidati

1. L'Ufficio di Presidenza della "Primaria 2005" promuove assemblee ed iniziative pubbliche nel corso delle quali ha luogo un confronto tra i candidati o i loro delegati aperto anche ai rappresentanti delle forze politiche aderenti all’UNIONE, nel rispetto dei principi della "par condicio". Tali assemblee si svolgono nei 30 giorni antecedenti la data di svolgimento della Primaria 2005.

9. Elaborazione del programma di Governo

1. Il Candidato alla guida della Coalizione, entro sessanta giorni dalla sua proclamazione, promuove, sotto la sua responsabilità, l'elaborazione del programma di Governo dell'UNIONE in vista delle successive elezioni politiche, avendo cura di consultare e coinvolgere tutte le componenti dell'UNIONE stessa.

Roma, li 11 luglio 2005

Firmato

ROMANO PRODI

Democratici di Sinistra: PIERO FASSINO

Democrazia è Libertà - La Margherita: FRANCESCO RUTELLI

Federazione dei Verdi: ALFONSO PECORARO SCANIO

Italia Dei Valori: ANTONIO DI PIETRO

Movimento Repubblicani Europei: LUCIANA SBARBATI

Partito della Rifondazione Comunista: FAUSTO BERTINOTTI

Partito Dei Comunisti Italiani: OLIVIERO DILIBERTO

Popolari - UDEUR: CLEMENTE MASTELLA

Socialisti Democratici Italiani: ENRICO BOSELLI

0 Comments:

Post a Comment

<< Home