Versus Zhukov

La risposta al blog del Generale Zhukov Questo sito aderisce al

Friday, July 01, 2005

Zhukov e' solo un figlio di puttana in malafede!!!

J&B said...

Piano, piano, oggi si direbbe, in maniera soft, questo blog si sta riportando su posizioni, direi "tecnicistiche".Si sta riappropriando di quel corporativismo giornalistico che, a mio giudizio e in un primo momento, questo sito sembrava assente, e che perciò come tale, era appetibile anche a degli sprovveduti come il sottoscritto. Un blog, dove scrivere, non certamente in libertà totale e assoluta come Cottolengo Lee si era riproposto, ma con quello spirito, di denuncia e di critica che fanno di un sito il ritrovo di menti libere e non supine a corporativismi qualsiasi. Questa non vuole assolutamente essere una critica disfattiva, ma all'opposto, un colpo di reni per riportare alla normalità di questo mondo, situazioni che, di per se diventano complicate solo perchè non si vuole farle capire. In pratica sta diventando una questione per pochi eletti, che sono al corrente di ogni batter di ciglia, di ogni respiro politico, che il potere e il suo contro, il mondo giornalistico, sanno usare
bene o male a seconda del riflusso. Io spero che il Generale Zhukov, dall'alto della blindatura del suo T34, e con la possibilità di dominare dalla torretta del suo carro, il campo di battaglia, possa scrutare l'orizzonte con scrupolo. Il suo binocolo dovrà così vedere quella moltitudine di soldatini rossi che, si affannano a stare ancora insieme, dietro al suo carro apri pista, per salvarsi dal fuoco nemico, e capire da che parte arrivano i colpi. Vogliono capire con parole semplici, sono stanchi
di parole standardizzate, quasi un gergo militaresco. Perchè fino adesso a loro nulla era stato concesso, annoverati da sempre nella servitù della gleba.

01 luglio, 2005 15:05
Gola Profonda said...

Caro Generale,
mi unisco al simpatico dibattito sull' "informazione chez nous" per verificare con lei alcune informazioni in mio possesso.
Che le risulti, vengono spesso in Valle, ospiti del Casino di Saint Vincent, alcuni autorevoli rappresentanti del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti? E ancora, è vero che Lorenzo Del Boca, presidente nazionale, è un habitué del Casino? Ci illumini, Generale, le sarei immensamente grato.

01 luglio, 2005 16:21
Gen. Zhukov
Gen. Zhukov said...

Bentornato caro bak,

Lei mi tenta in maniera diabolica, ma resisterò eroicamente: noi siamo qui per premiare i vincitori di tappa (mensile), non quelli di tutto il tour de France.
Certo, se si parla di un premio Lewinsky alla carriera, il suo candidato è sicuramente in zona medaglia.
E’ proprio sicuro che la collaborazione di Pierre Grosminuzzeau col Corsivo sia terminata ed appartenga al passato?
L’accordo economico tra l’Ansa e la Regione è regolato da due apposite convenzioni, la prima fa capo alla presidenza per un totale di 320.759 euro, la seconda al Turismo per 85.937.
Fanno un totale di 406.696 euro, la durata decorre dal Luglio 2004 a fine Giugno 2006. Quindi l’Ansa si becca dalla Regione circa 200.000 euro all’anno, all’incirca 387 milioni di scudi padani di Calderoli.
Per una cifra di questo tipo, si può arrivare a sostenere che la Vallèe è una regione marina con palme e vaste spiagge.
Non voglio infierire, ma questa gliela racconto.
Sa cosa disse il presidente Perrin all’atto della firma della convenzionecon l’Ansa? ”Contiamo di poter comunicare (al resto del Paese,ndr) gli aspetti di eccellenza del laboratorio politico ed istituzionale della regione autonoma”.
Più chiaro di così. È la traduzione in termini mediatici del vecchio detto valdostano che risuonava nei balli a palchetto: ”l’aranciata l’ho pagata io, la signorina balla con io!”
Nel linguaggio dei giornalisti, prendere tanta grana dai poteri locali per fare loro la rèclame(non per informare!) si dice pudicamente “capacità di presidiare il territorio”.
Presidiare con la lingua al posto del moccio Wileda….
Stia bene caro amico, dasvidanja.

01 luglio, 2005 16:59
Gen. Zhukov
Gen. Zhukov said...

Per J&B

Tu, infettato da Cottolengo Lee, non sei un soldatino rosso, ma un fantaccino scemo. Non ti piace il blog “corporativo”? Vai sul tuo dedicato agli psicolabili, e parlate di psicofarmaci e di bambole gonfiabili.

01 luglio, 2005 17:02
Gen. Lee
Gen. Lee said...

Pezzo di merda di generale Zhukov, adesso sei in malafede, cancelli i post dove mi dissocio a chiare lettere da J&B!!!
Ho detto e ribadisco e pretendo che mi lasci il messaggio che io non sto criticando affatto come sta procedendo questa iniziativa!!!
Capito? Cos'e' sta storia che censuri i miei messaggi per raccontare tu al popolo quello che io penserei?
Pezzo di merda!!!
Sei in malafede, coglione!!!

Io ribadisco che i tecnicismo sono fatti e che e' bello che si discuta finalmente sui fatti e non sulle persone come persone da etichettare e mettere al muro a prescindere!!!

E fa fede un messaggio di stamane in usenet su iad che qui ripropongo, pirla!!!

Oggetto: Be'
Da: uahlim(at)bynoia.com (uahlim)
Gruppi: italia.aosta.discussioni
Organizzazione: http://www.newsland.it/
Data: Jun 30 2005 21:53:39

Oggi il blog del generale Zhukov era divertente con sta farsa della giuria
pilotata, sarebbe stato meno ridicolo appellarsi al suo indindacabile
giudizio, anche se con altre parole ha detto quello.

Pero' questa farsa ha avuto un innegabile merito: avere costretto la gente
ad entrare nel merito dei comportamenti e non piu' sul chi e' chi, ma su
cosa ha fatto chi o meglio sul chi ha fatto la tal cosa che non va?
Ragionando sull'operato dei giornalisti poi obbliga il pubblico a
ragionare finalmente di vera politica.


Io sono contrario alle gogne pubbliche ed ai linciaggi morali fatti
nascosto dall'anonimato, mi ricordano un po' quelli del kkk.

Ma se invece le critiche sono circostanziate puo' essere una cosa
interessante.

Staremo a vedere in rispettoso silenzio gli sviluppi.

01 luglio, 2005 18:24

0 Comments:

Post a Comment

<< Home