Versus Zhukov

La risposta al blog del Generale Zhukov Questo sito aderisce al

Monday, May 30, 2005

La forza dell'anonimato

E' bello essere nascosti dall'anonimato perche' si possono diffondere modi sbagliati di ragionare e farlo rischiando pure di passare per cretini con la sicurezza pero' di aver diseducato la gente.
Un esempio di questa tecnica e' la seguente affermazione di Zhukov, in cui Zhukov non entra nel merito del comportamento specifico contestato a Battiato (la sua dichiarazione di andarsene da Catania qualora vincesse una delle due fazioni politiche, una affermazione in fondo offensiva per entrambi le fazioni e per ogni cittadino per bene di Catania, di qualunque schieramento) ma solo in che cos'e' Battiato, accettando e legittimando una maniera fascista di fare politica superata da un pezzo.

Ma leggiamoci la perla ricordandoci che Battiato ovviamente non passa per nessun pericoloso estremista e che l'estremista e' il comportamento che lo fa e non un'etichetta che si affibia una volta per tutte, ma questo Zhukov fa finta di non sapere, ovviamente, ad uso ed abuso del popolo che lo legge e che se rimane bue e' meglio:



caro Turi finto,

Se un moderato come Battiato passa per essere un pericoloso estremista, la realtà è che questo sistema di autoritarismo mediatico non sopporta più alcun dissenso, nemmeno il più marginale.Sull'università, visto che la Vda ne possiede una nuova di zecca, che per il momento dimostra la vivacità intellettuale di un paracarro, mi piace ricordare che già nel medioevo essa godeva del privilegio dell'extra-territorialità.Cioè al suo interno non potevano penetrare i birri del Principe.Insomma si era capito già allora che libertà culturale ed intellettuale e vicinanza al Potere erano antitetiche. A quando la stessa misura (medievale!)per l'università valdostana? La rappresentanza studentesca mi sembra moscetta sul tema...

By Gen. Zhukov, at 9:00 PM

0 Comments:

Post a Comment

<< Home