Versus Zhukov

La risposta al blog del Generale Zhukov Questo sito aderisce al

Friday, April 08, 2005

L'attacco ad personam

Rispondendo ad una mia domanda su una sua frase a me poco chiara il Generale ha fornito altri spunti di riflessione in commento.

Qui di seguito posto copia della discussione:

Gen. Zhukov said...
Importuno caporale Lee,

Consideri questa risposta un congedo definitivo. Il mio gioco è fingere di essere un bolscevico conservatore per salvare l’enorme patrimonio positivo delle idee del Pci (pardon, del Pcus..).
Naturalmente vergognandomi come un cane dell’esperienza storica dell’Urss, dove manipolazione della storia, privazione dei diritti civili, mancanza di democrazia, hanno causato il tracollo.
Tradendo i nobili ideali che si diceva di applicare.
Senonchè, siccome la manipolazione dei fatti storici è stata pesante in Vda quanto in Urss, mi diverto a raccontarne piccoli pezzi misteriosi, smascherando ( dove riesco) gli inganni “ de inque”.
Presto, se non dovrò perdere tempo con molestatori come lei, voglio raccontare delle spie filo-francesi
infiltrate nel Pci valdostano degli anni 50 e 60.
Nomi famosi e conosciutissimi, che non erano autonomisti antifascisti, ma spie anti-italiane tout court, e che raccontavano all’Uv tutto quanto succedeva nel Pci.
La storia di Ida Viglino, quella vera, è un piccolo capolavoro in questo senso, giallistico-misterioso intendo……...
La frase, che lei naturalmente non ha capito, aveva il significato opposto a quello che lei le attribuisce: ciò che bisogna storicizzare è l’esperienza del Pcus e del Pci.
Ciò che bisogna modificare non è la storia, che in una regione di truffatori culturali che hanno fatto sparire il loro quasi totale consenso al Fascismo, Passerin d’Entreves e Federico Chabod , il movimento annessionista ed il Pci clandestino è una bella boutade, ma i sistemi della sinistra bolscevica.
Glielo dico con i verbi all’infinito, come parlavano gli indiani nei film di John Wayne, così può capire persino lei: io fingere di essere bolscevico, ma non essere. Tu capire?
Mia posizione essere: non cambiare spirito di sacrificio, eroismo, dedizione, onestà intellettuale, fierezza, dignità vecchi comunisti come Strazza, Desandré, Pepellin, Comin, Germano. Cambiare dittatura del proletariato, presunzione di essere avanguardia, spocchia intellettualistica, disprezzo democrazia, metodi polizieschi.
Cambiare spirito accomodante eredi degeneri Ds, nipoti debosciati e servi idee di altri. Tu capire me, piccolo capo Capa Tosta?
Bene caporale, la nostra conoscenza finisce qui.
E’ stato brutto e troppo lungo.
Se lei non riesce a frenare il suo esibizionismo, probabilmente generato da turbe mentali degne dell’interessamento dei servizi sociali, si compri un impermeabile e vada ad esibirsi davanti ad un liceo femminile.
Se i suoi attributi fisici sono pari a quelli mentali, non scandalizzerà le ragazze, ma farà fare loro qualche bella risata.
Oppure, glielo auguro di cuore, ci incontra Edvige Fenech come professoressa, così stiamo tutti più tranquilli.
Tutti noi abbiamo perso abbastanza tempo con lei.

11:07 AM


linus said...
Finalmente !!!!!
Non se ne poteva più. Speriamo che Lee non si faccia più vivo. Questo blog ha lo scopo di far discutere, non polemizzare continuamente su argomenti di cui lo stesso autore ( nemmeno caporale)conosce, oltre a dichiarare in ogni occasione la sua "emiliofedite valdostana"
A presto, Linus

12:48 PM


Gen. Lee said...
Grazie Generale per la risposta sia nel merito della domanda che le ho posto che nella parte finale piu' propriamente eristica ed in tema con il mio corso.

Quindi riassumendo la sua errata corrige: storicizzare CORRETTAMENTE e NON opportunamente memorie, radici e personaggi, MODIFICARE COMPATIBILMENTE CON I PRINCIPI DELLA DEMOCRAZIA e NON opportunamente, principi e valori.

Nota a margine: perche' se l'e' presa? Non e' contento che i suoi interventi costituiscano l'eserciziario del mio nuovo corso di eristica?

1 Comments:

At 4:14 AM, Blogger uahlim said...

L'errore piu' grande che si possa compiere e' l'attacco ad personam.
Esso puo' essere di due tipi, un attacco sulla buonafede dell'interlocutore oppure sulle sue capacita'.
In questo articolo c'e' una variante sottile pero' di tale attacco. Prima si chiede scusa per i propri trascorsi ideologici, per rendere presentabile un discorso sulla persona.
Poi si usa l'inusuale espressione MODIFICARE PRINCIPI E VALORI, quando tutti sanno che un PRINCIPIO per sua natura e' qualcosa di IMMODIFICABILE, un principio MODIFICATO e' gia' un ALTRO PRINCIPIO.
Segue l'attacco ad personam che e' UN ERRORE DI TECNICA ERISTICA per finire con una chicca gustosa: LA MODIFICA DEI PROPRI VALORI diventa PRENDERE LE IDEE DI ALTRI.
Ma la faccenda ancora piu' gustosa e' che il gen Zhukov sembra essere ossessionato dall'APPARTENENZA, dalle ETICHETTE, in una parola dalla PROPRIETA' PRIVATA DELLE IDEE.
Rotflissimo per un generale COMUNISTA BOLSCEVICO.

 

Post a Comment

<< Home